Best but non beast?

.

Oggi è la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, si danza al Colosseo, per esempio. E chi non danzerà, potrà almeno alzare un dito al cielo (l’indice!), come testimonianza privata. Ne parlavo davanti al caffé del bar ieri mattina con una sconosciuta che, come me, trovava l’inziativa utile e meditava di partecipare. Dall’altra parte del bancone, la barista color nocciola, capelli di cacao e con gli occhi a mandorla ha sussurrato: “Domani alle 15,00 c’è anche un sit-in all’Esquilino per la cittadinanza ai figli degli immigrati….”

SIT in 14 febbraio 2013 figli immigrati

“Tu hai figli?” Le ho chiesto.  “Due. E sono preoccupata per loro.”

E il giorno dopo ti svegli piena di buone intenzioni ma scopri di dover spiegare alle tue figlie che un semidio come Pistorius ha fatto quello che ha fatto (col beneficio del dubbio sull’intenzionalità), sperando di non allontanare troppo da loro la fiducia che devono (sì, devono!) avere nei rapporti con l’altro sesso.

Bel mondo, ti viene da pensare, dove è necessario urlare forte i diritti inalienabili calpestati quotidianamente.

Infine è il compleanno della mia migliore amica del liceo (devo ricordarmi di farle gli auguri), bellissima. Meritava davvero di nascere a S. Valentino. Ah, già. Oggi è anche la festa dell’Ammmmore.

Direi  che si può parlare di “amore” se si riesce  a capire cosa intendeva il vecchio Hem* con questo scambio di battute:

.

“Viene con noi?” chiese la bruna.

“No. Vado a mangiare con la mia légitime.” Allora si diceva così. Oggi si dice “la mia réguliere“.

“Deve andare?”

“Devo e voglio.”

“Và, allora” disse Pascin. “E non innamorarti della macchina da scrivere.”

“Se mi capiterà, scriverò a matita.”

.

Per il resto c’è… In alcuni casi la carta di credito (meglio i contanti) oppure qualche altra definizione, a volerla proprio cercare. La migliore di oggi (grazie del suggerimento alla pittrice Kris Milakovic -mia maestra di carboncino-) per me è questa:

Opera di Giacomo Sampieri

Giacomo Sampieri

.

*) Ernest Heminguay – Festa Mobile. Ed. Mondadori, 1998

.

Tag: , , , , , , , , , , , ,

4 Risposte to “Best but non beast?”

  1. Giacomo Sampieri Says:

    Grazie per aver scelto l’immagine di un mio lavoro. Purtroppo il link legato al mio nome indirizza ad un sito “datato e incompleto” ovvero al fallito tentativo da parte di un amico di allestirlo. Spero che abbiate la curiosità – mi fa piacere pensarlo – di vedere altri miei lavori, disponibili su http://www.equilibriarte.net/sampieri. Complimenti per il vostro blog e per la sensibilità con la quale trattate gli argomenti. Cordialmente, Giacomo Sampieri

    • icalamari Says:

      Ora il link indirizza bene. Questa immagine è di una potenza straordinaria, scelta grazie al suggerimento di un’amica. Ho visto altri lavori: tutti all’altezza. Grazie per i complimenti (e per la delicatezza del “voi”, ma sono una), li ricambio con convinzione.
      A presto, Francesca Perinelli

  2. icalamari Says:

    Zumba, Carla… Zumbaaaaa… (più liberatoria del twist) :-D
    Riguardo al fattaccio del giorno, i vari gossip aggiungono altri dettagli, ma sinceramente non mi piace speculare sulle disgrazie altrui :-(

  3. icalamari Says:

    Zumba… con i tappi alle orecchie? :-D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 332 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: