La razza dei poveri

La Botte di Diogene - blog filosofico

“Un tempo spezzavamo loro le reni, oggi le braccia”, così Radio Popolare di Milano stamattina, a ricordarci che c’è un passato coloniale rimosso in tutto quello che sta succedendo: gli sgomberati del palazzo di via Curtatone di Roma sono infatti etiopi ed eritrei, discendenti di quelli che un tempo gasavamo e schiavizzavamo. E non è certo bastata la carezza da “italiani brava gente” a edulcorare la nuda e cruda realtà: la testa calva di Minniti ricorda troppo quella del mascellone che sognava l’impero africano. E gli ordini che la polizia riceve sembrano ormai i tweet di Salvini – “Forza ragazzi: sgomberi, ordine, pulizia ed espulsioni, gli italiani sono con voi”. Io no, non sono con voi. Mi dissocio da questa volgare rievocazione degli anni ’30, dal clima da Manifesto della razza e da caccia ai poveri.
E se gli altri poveri e fragili, quelli con in testa lo slogan “prima…

View original post 39 altre parole

2 Risposte to “La razza dei poveri”

  1. tramedipensieri Says:

    Una vergogna verso chiunque sia fatto simil gesto

    Che poi gli eritrei hanno una storia antica di persecuzioni se non sbaglio furono i primi rifugiati politici, non migranti come li chiamano.
    Dopo di che concesso loro asilo politico non gli hanno consegnato alloggio…
    Non basta l’accoglienza, non è sufficiente l’asilo politico senza gesti doverosi e umani.

    Leggi Bortocal

    Liked by 1 persona

    • frperinelli Says:

      Certo, Marta, volentieri. Tra poco scrivo anche la mia. Bisogna reagire in maniera costruttiva, mi sono stufata di borbottare e sentire borbottii. Questo è il nostro presente e sarà sempre di più il nostro futuro.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: