Die Blendung

Per il momento scrivo solo cose così:

.

Mi ritrovo stretta al nodo

di uno sfogo primordiale

sembra che ne tenga i capi

ma io sto per soffocare.

Chi sa dirlo di chi è

l’antipasto e il caffè,

l’apertura e anche la chiosa,

uovo, bruco e mariposa?

Dove inizia e dove smette

chi mi stringe le manette?

Chi dovrei mai benedire

se non entro e non so uscire?

Se non ho di cui mi lagne

pur se ho stille per compagne?

Chi se non altri che me

e un bondage-autodafè?

.

Parecchi anni fa avevo dei vicini di casa che ospitavano una colonia di gatti, ma non se ne occupavano molto. Così, un po’ per fame, un po’ per curiosità felina, facevano delle gran passeggiate sul tetto che univa i nostri due appartamenti. Talvolta, se mi capitava di aprire gli occhi nel cuore della notte, scoprivo di essere vegliata da alcune paia di pupille, pressappoco con espressioni del genere:

Electric Light Orchestra – Turn To Stone
.

La cosa, anziché inquietarmi, mi divertiva e spesso tornavo a dormire più profondamente di prima.

Ai miei quattro gatti: Continuate a vegliarmi, una notte aprirò la finestra e vi farò rientrare.

.

 

 

 

Tag: , , ,

5 Risposte to “Die Blendung”

  1. tramedipensieri Says:

    Che spavento! O_O
    Non conoscevo il romanzo di Canetti…mi incuriosisce, mi sa ..che vi ritrovo un pochino di attualità…così, a naso..

    Ciao Francesca
    🙂

    Mi piace

  2. guido mura Says:

    Ho sempre sospettato che tu fossi, in realtà, Catwoman.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: