Dal fondo _ 7

 

Il cielo del mezzodì è tanto chiaro da sembrare bianco. Le ombre si attaccano ai contorni, il mondo in bianco e nero è insopportabile.

Mi alzo, scendo, bevo un goccio e risalgo in coperta, e subito mi tuffo. Tiro bracciate rapide. Raggiungo il punto meno pericoloso tra gli scogli, strattono fuori con le braccia metà corpo, che emerge veloce dall’acqua. Guardo in alto. Non sento alcun rumore, il vento ricopre tutto, tranne ciò che può essere visto. Mi sembra di scorgere un’ombra umana, che subito scompare.

Sto issandomi a raggiungerla, quando di colpo ritornano i colori. Il canto adesso è un stridìo acuto. Un’onda mi fa scivolare, perdo l’equilibrio, e mi ributto in acqua.

 

<indietro   avanti>

<vai all’inzio>

 

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: