Dal fondo _ 22

 

Io e Simona, sottocoperta, mangiamo un piatto veloce, di tanto in tanto ci guardiamo di sottecchi. All’improvviso mi accorgo di non poter più aspettare: con mia stessa sorpresa, passo all’attacco.

– Da quanto ti interessa il lavoro di Mauro? Non è un caso che ti ritrovi qui, vero? Magari non è neanche un caso che tu sia la ragazza di mio fratello…

– Ti sbagli, non mi interessa Mauro.- Pronuncia il suo nome con tanta disinvoltura. Anche se so che non è materialmente possibile, questo dettaglio, l’inflessione neutra con la quale Simona dice “Mauro”, anziché tranquillizzarmi, non fa che rafforzare le mie convinzioni.

– Non sono mica scema, vi ho sentito parlare del suo lavoro e tu sei troppo competente.

Prendo fiato e vomito ancora la mia frustrazione addosso a lei:

– Farai strada, sei una ragazza sveglia. Ma non attraverso lui! – Batto il palmo della mano aperta contro una parete. – È ora che tu sappia qualcosa.

 

<indietro   avanti>

<vai all’inzio>

 

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: