L -10

.

<<   >>

.

Anvedi che award

liebster1

.

Un uomo perbene, tra i blogger più cari

Ha scelto di nominare iCalamari.

Ma davvero tocca a me?

Non sarò un tantino osé?

Ridendo e scherzando mi metto alla pari.

 

.

1) Ringraziamento e due righe di spiegazione.

 Wild Words, con molto coraggio (e per questo lo ringrazio, non sono molti quelli che osano arrivare a tanto), ha provato a far proseguire, attraverso un riconoscimento a iCalamari, la catena di S. Antonio del Liebster Award… Spero solo per chi l’ha inventato che con le mie nomination il gioco non si estingua qui (qualche dubbio ce l’ho).

Riporto dal suo blog le

REGOLE:

1. Ringraziare il blog che ti ha nominato e assegnato il premio;

2. Rispondere alle undici domande richieste dal blog(ger) che ti ha nominato/a;

3. Scrivere 11 cose che parlano di te;

4. Premiare a tua volta 11 blog con meno di 200 follower;

5. Formulare le tue 11 domande per il/la blogger che nominerai;

6. Informare i blogger del premio assegnato.

.

§§§

 

2) Risposte:

1) Hai un modello a cui ispirarti ? No

2) Secondo te c’è differenza tra essere e apparire ? Non dovrebbe

3) Titti o Silvestro tu per chi ti schieri ? Sly

4) Sei mai stato/a in luogo esotico ? Se si, dove ? Città del Vaticano

5) Cosa prendi al mattino per la colazione ? Marmellata di arance e the

6)Ti sei mai ubriacato/a ? Uh, fijo mio…

7) Salute o Denaro ? Cos’è più importante per te nella vita ? Magari entrambi

8) Vorresti essere al posto di un politico in parlamento ? Se si, al posto di chi ? No, ma ho un amico che prenderebbe volentieri il mio posto visto mai venissi nominata

9) Qual’era il tuo gioco preferito da bambino/a ? Acchiapparella (ancora oggi, a dire il vero)

10)  Qual’è il tuo film preferito ? Non l’ho ancora visto

11) Cos’è più importante per te allenare il tuo cervello o il tuo corpo ? Magari entrambi

.

§§§

 

3) Parlo di me (a casaccio)

.

1. Una sciarpa di lana a strisce

2. Fumata nera

3. Un ricordo rosa e giallo fluo

4. La cintura

5. Grandi mete, piccoli segnali

6. Su di me

7. Su di me – part II

8. Prove tecniche di trasmissione

9. Guarda e impara

10. Cambiano i tempi

11. The Summer(s) of Paul

.

§§§

4) Ecco i blog (e da domani i miei follower, tra i quali alcuni dei nominati, diminuiranno inesorabilmente):

 

http://wishakamax.wordpress.com/

http://barneypanofsky.wordpress.com/

http://ultimacrociata.wordpress.com/

http://ilpianetadellescimmie.wordpress.com/

http://corrieredellospirito.wordpress.com/

http://eroticartdrops.wordpress.com/

http://admalorasemper.wordpress.com/

http://afterfindus.com/

http://mariodomina.wordpress.com/

http://ciscox11.wordpress.com/

http://pinocchiononcepiu.wordpress.com/

.

§§§

 

5) Domande per voi nominati:

1. Chi sei?

2. Dove vai?

3. Chi ha creato l’Universo?

4. Chi ha creato quello che ha creato l’Universo?

5. Hai un’automobile?

6. Hai una bicicletta?

7. Mia zia ha 91 anni. Hai anche tu una zia di 91 anni?

8. Non importa, non ricordo più cosa volevo domandarti. Risposta libera.

9. Quanto conta per te avere uno o più follower?

10. Perché hai aperto un blog?

11. Perché hai risposto a queste domande (ma sei matto?)

.

§§§

 

6) Vi telefono subito, amici.

.

Tag: , ,

29 Risposte to “L -10”

  1. Barney Panofsky Says:

    Come sempre succede in questi casi (che al momento ammontano alla enorme cifra di TRE) ringrazio per il pensiero, e semiinterrompo la catena; nel senso che rispondero’ alle tue domande (e sappi che e’ la prima volta che cio’ accade), MA -e qua sicuramente Cthulhu sta affilando i tentacoli…- non vorrei infliggere la medesima tortura ad altri UNDICI personaggi della rete, quindi non lo faro’ :-).

    Le mie risposte:

    1. Chi sei? Sono io, a volte. A volte siamo in molti, qua dentro… Ci chiamano “legione”…
    2. Dove vai? La direzione e’ quella di tutti: verso l’inevitabile morte fisica del nostro corpo, che ho paura corrisponda all’inevitabile morte della nostra anima. Ad avercela, chiaro…
    3. Chi ha creato l’Universo? Dati insufficienti per una risposta significativa [1]
    4. Chi ha creato quello che ha creato l’Universo? Quello lo conosco. Secondo me’ e’ stato Alan Moore
    5. Hai un’automobile? Se la vuoi considerare cosi’… Si, ne ho una, per adesso funziona
    6. Hai una bicicletta? Si, la uso sicuramente piu’ dell’automobile
    7. Mia zia ha 91 anni. Hai anche tu una zia di 91 anni? Ho una sola zia, che tra l’altro e’ zia perche’ ha sposato mio zio. Ma non ha ancora 91 anni. Ma e’ importante avere zie di 91 anni?
    8. Non importa, non ricordo più cosa volevo domandarti. Risposta libera. 42, ovviamente
    9. Quanto conta per te avere uno o più follower? Sinceramente? Zero. Mi fa piacere se qualcuno legge le puttanate che scrivo, ma non mi cambia certamente la vita avere dei follower. Anzi: mi fa un po’ paura avere gente che mi segue in quel che scrivo. Mi sento pericoloso. Per loro
    10. Perché hai aperto un blog? Per curiosita’, anni fa. Ho passato molte piattaforme e molte fasi in cui scrivevo un post all’anno, poi uno ogni tre mesi, fino ad oggi dove invece che spendere 100 Euro a seduta dallo strizzacervelli mi sfogo scrivendo quasi ogni giorno
    11. Perché hai risposto a queste domande (ma sei matto?) Non credo di essere del tutto normale, no. Si vede parecchio, eh?

    [1] Questo e’ uno dei piu’ bei racconti di Isaac Asimov: “L’ultima domanda”, si trova il .pdf in rete senza problema.

    Ringrazio infinitamente, abbraccio e saluto in punta di piedi (c’e’ Chtulhu in giro, ricordi?).

    Barney

    Mi piace

  2. tramedipensieri Says:

    E brava!!
    abbraccio….:)

    ciao
    .marta

    Mi piace

  3. gelsobianco Says:

    Io non ho blog ora e, devo dire in tutta sincerità, che non amo queste “catene di S. Antonio”.

    Quando avevo un blog, ringraziavo e non accettavo.
    Soprattutto perchè non sapevo inserire la “patacca-immagine” del premio nel mio blog.
    Poi, per altri miei motivi.

    Tu meriti, però.
    Io non ti commento sempre, ma ti leggo e… meriti molto.
    Davvero!

    Ti sorrido
    gb

    Mi piace

  4. shootanidea Says:

    Accidenti hai fatto domande difficilissime fortuna che non sarò io a rispondervi. Comunque ho apprezzato la cosa delle 11 cose a casaccio.

    Mi piace

  5. Erotic Art Drops Says:

    Francesca, spero non te la prenda a male se anche io interrompo questa catena. C’è da dire, però, che le tue domande mi sono piaciute tanto, magari ti rispondo in privato. Ahahah, no, non lo farò. 😀 Grazie comunque. Ti mando un bacio.

    Mi piace

  6. scudieroJons Says:

    Grazie stragrazie. Sto venendo a Stoccolma per ritirare il premio.
    Ciao : )

    Mi piace

  7. Niarb Says:

    Oh yes, ho raccolto la sfida, cowgirl. Al 50%.

    Cito direttamente dalla mia pagina:

    La coraggiosa e gentile iCalamari ha presentato la candidatura di Afterfindus al noto concorso internazionale Liebster Award.
    Sulle prime, confesso, avevo pensato di declinare l’invito per via di una mezza parola che avevo in ballo con certi ragazzi di Stoccolma (anche loro organizzano premi), ma dopo minuti e minuti di sofferte e laceranti riflessioni, ho cambiato idea.
    E poi il mio ego ha cercato di prendermi a sberle.

    E così accetto commosso il riconoscimento, e ne faccio mio il 50% delle regole:

    1) Ringraziare chi ti ha nominato. O leggiadra iCalamari, possa la mia riconoscenza fluire come un torrente di miele pregiato tra le valli incantate delle tue pagine rigogliose, per tutti i secoli che il fluire del tempo ha in serbo su per la sua canna.

    2) Rispondere alle 11 domande poste da iCalamari. Ma certamente, cheri, le trovi più sotto.

    3) Elencare 11 cose che parlano di me.
    Mmm. Direi uno zaino, una chitarra, un’astronave, un MacBook, una pizza (tirata), uno stupa, una scatola di pennarelli, un certo ombrello (di cui un giorno racconterò la storia), un cubetto di bachelite, un sincrotrone a sei assi, una cesta di luppolo.

     
    Le ulteriori tre regole, invece, devo purtroppo lasciarle da parte:

    4) Coinvolgere in tutto questo altri 11 blogger con meno di 200 followers.
    5) Porre agli 11 malcapitati ulteriori 11 domande di mia intima concezione.
    6) Informare i nominati della nomination.

    C’è qualcosa nel mio acido desossiribonucleico che si ribella agli eventi virali (sarà un antibiotico). Per quanto se ne dica, Sant’Antonio non faceva cose di questo genere. E poi non aveva un blog.
    E in ogni caso questo impallinamento con il numero 11 mi sconcerta un po’, ha qualcosa di satanico.

    Però la sfida di iCalamari mi ha divertito. Chi ne ha voglia, può provare a rispondere alle undici (naturalmente) domande che trovate più sotto.
    Un sentito ringraziamento all’amico Johnnie (Walker) per l’ispirazione.

     
    LE MIE RISPOSTE ALLE 11 DOMANDE DI ICALAMARI

    1. Chi sei?
    Un grumo di atomi sommariamente organizzati che scavano nel ghiaccio, disseppelliscono reperti, si arrovellano sull’ovvio, ma soprattutto incontrano nel cyberspazio un mucchio di personaggi interessanti.

    2. Dove vai?
    Giro intorno al Sole a una velocità approssimativa di 108.000 chilometri l’ora. Ma me ne accorgo appena.

    3. Chi ha creato l’Universo?
    Un genio del marketing.

    4. Chi ha creato quello che ha creato l’Universo?
    Un assolo di Eric Clapton, o un quark punkkabestia (ho dei dubbi).

    5. Hai un’automobile?
    Urca. Ci vivo dentro. È più realistico dire che è lei che ha me.
    Comunque, è a metano.

    6. Hai una bicicletta?
    L’avevo. Ora ce l’ha uno che mi ha fatto il monodito quando l’ho sorpreso a rubarmela.

    7. Mia zia ha 91 anni. Hai anche tu una zia di 91 anni?
    No, i 91 anni ce li ho io.

    8. Non importa, non ricordo più cosa volevo domandarti. Risposta libera.
    Meno male. Avrei dovuto darti quel tipo di risposta che poi uno lo guardano strano quando gira per strada, gli amici lo abbandonano, i cani ringhiano, il latte caglia e diventa yogurt al pecorino.

    Risponderò quindi liberamente con la più classica delle risposte: “42”.
    E spero tu colga la citazione. 😉

    9. Quanto conta per te avere uno o più follower?
    Tra uno e più, preferisco averne di più.
    Anche perché quell’uno potrei essere sempre io, quando sono fuori di me.

    10. Perché hai aperto un blog?
    Per prendere nota, per tenere presente, per dar fiato alle trombe, per darmi torto, per mantenermi vivo (F. Guccini), per capire come si fa, e soprattutto per scambiare perle di saggezza con personaggi scoppiettanti che hanno qualcosa da dire.

    11. Perché hai risposto a queste domande (ma sei matto?)
    Sono matto, è abbastanza chiaro.
    Ma soprattutto, non so resistere a un invito gentile.

     
    LE MIE 11 DOMANDE PER I PASSANTI AVVENTUROSI

    1. Descrivi il tuo primo pomeriggio da astronauta (senza usare la parola “spazio”).

    2. Quanto pesa l’oggetto più strano che possiedi?

    3. Se avessi il potere assoluto per 24 ore, cosa faresti per l’umanità?

    4. Hai mai intrattenuto convegni amorosi (sarò stilnovista?) con qualcuno che non hai avuto il coraggio di presentare agli amici?

    5. Firmeresti una petizione per bandire da tutti i mezzi di comunicazione ogni forma di calcio, per sei anni?

    6. Dove hai fatto la figura più barbina della tua esistenza?

    7. Se ti offrissero cinquantamila euro l’anno per ospitare sul tuo blog pubblicità di prodotti o associazioni che aborrisci (che so, gli amici di Priebke, la Lega AntiGay, l’ultimo modello di mina antiuomo, o di benna tritascoiattoli), accetteresti?

    8. Quanto ti stupisce la recente scoperta che la più famosa agenzia di spionaggio del mondo passasse il suo tempo a spiare la gente?

    9. Ti rendi conto che il riscaldamento globale non è un’occasione per passare più tempo in spiaggia? E quindi?

    10. Ritieni realistica una qualsivoglia forma di qualunquismo etico?
    (In alternativa a questa domanda: quale formaggio trovi più succulento?)

    12. Pagheresti un abbonamento di € 1.00 all’anno per poterti abbeverare alla fonte di Afterfindus? Occhio a come rispondi: appena raggiungerò un milione di followers, potrei chiedertelo davvero.

     
    Si attendono volontari…

    Mi piace

  8. guido mura Says:

    Mammamia, che complicazione. Non ho mai sopportato questi giochini (e ho sempre risparmiato un sacco di tempo!). Per mia fortuna, come blogger sono piuttosto impopolare! ma poi, sono veramente un blogger? Mah!

    Mi piace

  9. Wish aka Max Says:

    Con colpevole ritardo rispondo. Ma qui, non sul blog, e parzialmente. Metto le 11 risposte e le 11 cose su di me. Mi scuso per il tempo passato, ma come detto altrove, ricordo periodi più allegri della mia vita… 🙂 (a mia parziale discolpa, ho generato un commento html con la formattazione… :D)

    1. Chi sei? Come
    chi sono? Ma chi sei tu!

    2. Dove vai? Non
    so neanche da dove vengo, figurati se so dove vado.

    3. Chi ha creato l’Universo? Quando era piccolo mio papà,
    a catechismo gli hanno insegnato così: "Chi è Dio?" "Sono
    io" "Chi ti ha creato?" "La figlia del curato". Quindi presumo che la figlia del curato abbia anche creato
    l’Universo.

    4. Chi ha creato quello che ha creato
    l’Universo? 
    Il curato, che domande.

    5. Hai un’automobile? Yes.

    6. Hai una bicicletta? No. Ma ho una moto prontopista.

    7. Mia zia ha 91 anni. Hai
    anche tu una zia di 91 anni? 
    No ma ho una #pg di 80. Che è parecchio di più. 

    8. Non importa, non ricordo più cosa volevo
    domandarti. Risposta libera. 
    Sì,
    ma non spesso.

    9. Quanto conta per te avere uno o più follower? Da 0 a 10? -5.

    10. Perché hai aperto un blog? Mi hanno puntato una pistola alla tempia.

    11. Perché hai risposto a queste domande (ma sei
    matto?) 
    Solo perché me le hai faatte
    tu (certo che sono matto, e non dire che non lo sapevi)

    Mamma mia, undici cose su di me… ma come si fa…

    1.   
    Ingegnere

    2.   
    Ingegnere con l’ingegno

    3.   
    Acquario con la testa
    fra le nuvole

    4.   
    Informatico emozionale

    5.   
    Imbrattacarte per
    diletto

    6.   
    Tanti dubbi nessuna
    certezza

    7.   
    E’ il viaggio non la
    meta

    8.   
    Tao e meccanica
    quantistica

    9.   
    Murakami
    scoperta troppo recente

    10. Stephen King, il lato oscuro dell’amore

    11. Te l’ho detto che sono ingegnere? 

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: